Mentre si approssima l’halving di Bitcoin, mettendo in fibrillazione i minatori, il produttore di dispositivi per il mining Bitmain è costretto ad ammettere i problemi riscontrati in alcune unità Antminer S17.

E’ stato un portavoce dell’azienda cinese ad ammettere il passato 6 maggio come le voci trapelate sulla stampa, relative alla serie 17, siano effettivamente fondate.

Lo stesso portavoce ha poi pregato i clienti che si sono trovati alle prese con i problemi di contattare Bitmain al fine di cercare di porre un argine alla situazione.

Com’è nato il caso

Il caso prende le mosse dalla formazione di un gruppo su Telegram, avviato da un imprenditore che ha ricevuto una partita di Antminer S17 all’interno della quale un buon 30% di dispositivi erano difettosi.

La dimostrazione in tal senso è arrivata dalle rotture e dai guasti che si sono verificati nel corso del primo mese di attività.

Problematiche le quali devono essere state comuni a molti, se si pensa che il gruppo di Telegram ha visto ben presto lievitare il numero dei componenti a oltre 160.

La denuncia di Blockstream

Va poi ricordato come identiche problematiche fossero state riscontrate in precedenza dalla società di infrastrutture blockchain Blockstream.

Era stato il direttore strategico dell’azienda, Samson Mow, a rilasciare un tweet in cui affermava che i clienti Bitmain hanno dovuto tristemente constatare un tasso di fallimento nell’ordine tra il  20 e il 30% con le unità Antminer S17 / T17.

Una situazione inedita per Bitmain, ma, soprattutto potenzialmente pericolosa per la sua reputazione, tale da spiegare la premura verso le esigenze della clientela.

Stanno per iniziare le spedizioni di Antminer S19: cosa accadrà?

Le voci sulla questione della serie 17 arrivano proprio in un momento in cui stanno per iniziare le spedizioni di Antminer S19, la nuova unità della casa cinese che dovrebbe rivelarsi più idonea per affrontare la situazione innescata dall’halving.

Naturalmente la speranza è che i nuovi dispositivi non rivelino magagne pari a quelle degli Antminer S17.

Ove ciò avvenisse, la reputazione di Bitmain potrebbe essere oggetto di un brusco ridimensionamento.

Mentre i problemi per i minatori potrebbero rivelarsi molto penalizzanti, in un momento considerato topico per le aziende che si dedicano al mining.

Un settore in cui si sta osservando proprio in queste ore a notevoli riposizionamenti, dovuti in particolare alla valutazione della situazione che si verrà a creare una volta che sarà stato estratto il blocco numero 630mila.

Una situazione che sembra a tutti gli effetti costituire l’alba di un nuovo giorno, a meno che non intervengano problemi come quelli riguardanti Bitmain.