Violenza sulle donne, a Napoli corsi di formazione per vivere senza paura

di | 6 febbraio 2014 | attualità | 0 commenti

donna_picchiata“Vivo …senza paura, un progetto di difesa personale dedicato a tutte le donne, a tutte le mamme, a tutti gli uomini che amano le donne” è stato presentato questa mattina presso da sede dell’Amministrazione provinciale di Napoli. All’incontro erano presenti gli assessori provinciali allo sport ed alla sicurezza, Filippo Monaco ed alle pari opportunità, Giovanna Del Giudice, Sergio Roncelli, presidente provinciale del Coni, Luisa Franzese, dirigente dell’XI ambito territoriale scolastico, Mario Dell’Aquila, vicepresidente della Fuljcam Napoli e Antonella Andria, dirigente dell’ufficio prevenzione della questura di Napoli, in rappresentanza della Polizia di Stato.

L’iniziativa, frutto di un’intesa tra Provincia di Napoli, Ufficio Scolastico Provinciale, Polizia di Stato, Coni e Federazione delle Arti Marziali, vuole affrontare, in maniera diretta, un fenomeno gravissimo e complesso quale la violenza sulle donne. Il percorso previsto metterà le donne in condizione di potersi difendere e le aiuterà ad avere la forza di denunciare. Nella guerra psicologica della difesa personale, l’arma personale della donna sarà il suo cervello, se essa impara ad allenarlo per reagire nel momento del pericolo, la aiuterà a mantenere la calma necessaria a formulare una determinata risposta a quella determinata situazione.

Riservato a tutti gli insegnanti di ogni ordine e grado che ne faranno richiesta entro il 27 febbraio, il progetto affronta in maniera diretta un fenomeno gravissimo e complesso: “la violenza sulle donne” che è diventata una vera e propria piaga sociale. Insegnare la tecnica della difesa personale tenta a dissuadere l’avversario, almeno per dare il tempo necessario ad allontanarsi. I corsi di formazione saranno organizzati dalla Scuola Regionale dello Sport del Coni Campania, avranno la durata di 18 ore e si svolgeranno nel periodo Gennaio/Marzo 2014.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.