Violenza sulle donne, casi in aumento del 53%

di | 18 novembre 2013 | attualità | 0 commenti

violenzaLe violenze che le donne subiscono tra le mura domestiche sono aumentate del 53% circa rispetto al 2011 e del 44% rispetto al 2012. Lo rivela uno studio di Soccorso violenza sessuale e domestica (Svsed) della Fondazione Ca’ Granda Policlinico.

Il bilancio della struttura, centro di riferimento regionale Lombardia attivo grazie alla collaborazione con la Medicina legale dell’università degli Studi di Milano, l’Asl e il Comune, riguarda il periodo compreso fra il 1 gennaio e il 15 ottobre 2013 (ultimo dato disponibile): rispetto allo stesso periodo del 2011 gli accessi al Svsed sono stati 111 in più (+ 23,2%), per un totale di 590. E ad aumentare sono soprattutto le violenze domestiche, che registrano un +53,4%.

Rispetto al 2012, invece, per lo stesso periodo si sono registrati 513 casi (77 in più, pari a un +15%), con un +44% per le violenze domestiche.

Per Alessandra Kustermann, direttore del Pronto soccorso ostetrico-ginecologico della Fondazione Policlinico e responsabile del Svsed l’aumento della violenza sulle donne può avere “molteplici spiegazioni”: da un lato potrebbe esservi una maggiore emersione dei casi sommersi – analizza l’esperta – perché le donne trovano più spesso il coraggio di parlarne. Dall’altro la maggiore formazione e sensibilizzazione degli operatori sanitari determina un aumento delle diagnosi di sospetto maltrattamento nei Pronto soccorso.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.