Vigili del fuoco bistrattati, il Conapo conferma lo sciopero nazionale

di | 1 ottobre 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Vigili del fuoco bistrattati, il Conapo conferma lo sciopero nazionale

vvff“Serve una legge di stabilità per il 2014 scritta da un esecutivo responsabile che abbia a cuore anche i problemi della sicurezza dei cittadini, per questo abbiamo deciso di confermare la nostra protesta di domani nonostante il momento di crisi, con lo scopo costruttivo di sensibilizzare la politica a tenere duro almeno per le riforme più urgenti e per la legge di stabilità, o saremmo commissariati dalla Ue con il rischio di ulteriori tagli lineari alla spesa pubblica che per i vigili del fuoco e le forze di polizia si tradurranno nell’ennesimo blocco delle assunzioni in un contesto di carenze di organico già gravi, con irreparabile scadimento della sicurezza dei cittadini. Per questo invitiamo i parlamentari ad incontrarci per relazionare le difficoltà del Corpo dei vigili del fuoco e dei suoi appartenenti, e chiediamo loro di agire con responsabilità”. Lo afferma, in una nota, Antonio Brizzi, segretario generale del Conapo sindacato autonomo vigili del fuoco nel confermare le azioni di protesta e sensibilizzazione già messe in campo prima delle dimissioni del ministri del Pdl, tra i quali il ministro dell’interno Alfano.
Il sindacato dei vigili del fuoco ha proclamato lo sciopero nazionale dei vigili del fuoco dalle ore 9,30 alle ore 13,30 del 2 ottobre con contestuali sit-in di sensibilizzazione presso le prefetture di tutte le province d’Italia, mentre a Roma è previsto il sit-in in piazza Montecitorio dalle ore 15 alle 19.
“I vigili del fuoco – aggiunge Brizzi – sono stanchi di una politica inconcludente che si perde in discussioni che poco importano a chi non riesce più a mantenere le proprie famiglie, i nostri segretari sono pronti per questa campagna di sensibilizzazione perche anche i vigili del fuoco vogliono fare la loro parte con responsabilità per garantire la sicurezza dei cittadini”.

Comments are closed.