Una App misura il dolore nel bambino

di | 18 ottobre 2013 | sanità | 0 commenti

pediatriaSi chiama Kids Pain Scale ed è una nuova app gratuita per misurare il dolore nel bambino. È compatibile con dispositivi Android, iPhone, iPad, di uso intuitivo ed è di grande aiuto per gli addetti ai lavori. Fabio Borrometi, past president della Sarnepi (Società italiana di anestesia e rianimazione neonatale e pediatrica) nonché responsabile della Terapia del Dolore e Cure Palliative presso l’ Azienda Ospedaliera Pediatrica Santobono-Pausilipon di Napoli ne ha parlato durante il 67° Congresso Siaarti (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva). La tecnologia in aiuto per misurare il dolore nel bambino e di supporto ad una maggiore applicazione della legge 38 del 2010 che tutela il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore anche per i bambini:

“La Legge 38 – spiega – ha conosciuto un’applicazione piuttosto irregolare sul territorio nazionale anche in ambito pediatrico. Dai dati raccolti dal Ministero della Salute si osserva però una maggiore attenzione, rispetto al passato, ai problemi relativi al dolore e alle cure palliative nel bambino, soprattutto nei reparti dove vengono prestate cure ai pazienti oncologici, ma occorre continuare con le campagne di sensibilizzazione dei cittadini e promuovere una incisiva informazione e formazione rivolta ai medici, agli infermieri ed a tutti coloro che sono coinvolti nella cura di pazienti con patologie complesse che si accompagnano ad intensa sintomatologia dolorosa o che presentano una prognosi infausta”.

Borrometi aggiunge che “monitorare il dolore nel bambino può essere molto complesso ed in alcuni pazienti, ad esempio quelli di età preverbale, presenta numerose difficoltà. La nuova app – spiega Borrometi – è di uso facile e intuitivo, consente a medici ed infermieri di misurare l’intensità del dolore in modo semplice per l’operatore ed accattivante per il bambino. Vengono proposte tre diverse scale: una osservazionale, la Flacc, una di auto-valutazione analogo-visiva (Vas) geometrico/cromatica, una di auto-valutazione con una faccina ad espressione variabile. La prima per bambini di età compresa tra 1 e 7 anni, le altre per bambini di età maggiore di 4-5 anni. Tutte producono un punteggio compreso tra i valori 0-10. La nuova App è scaricabile dal sito www.sarnepi.it”.

Ma quando le terapie del dolore sono più efficaci?” Per l’esperto “la Terapia del Dolore e le Cure Palliative pediatriche possono avere successo solo se vengono prestate con la collaborazione di specialisti di diverse discipline che portino il contributo delle loro competenze e che sappiano lavorare in team. Di grande rilievo è, quindi, il ruolo di chi coordina questa squadra e riesce a realizzare questa sinergia. Sono numerosi gli anestesisti-rianimatori con consolidata esperienza in ambito pediatrico che svolgono questa attività” .

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.