Terzo settore, nasce alleanza tra banche e imprese

di | 4 dicembre 2013 | attualità | 0 commenti

cooperativeUn’alleanza aperta a tutti coloro che dispongono di risorse, finanziarie e non, da mettere a disposizione per lo sviluppo del sistema no profit. È la proposta lanciata dal manifesto “Fiducia e nuove risorse per la crescita del Terzo settore” che è stato presentato e firmato oggi a Roma di fronte a più di trecento fra organizzazioni no profit, fondazioni e rappresentanti delle istituzioni. A promuovere l’iniziativa è stato il gruppo Intesa Sanpaolo. I primi firmatari sono l’Acri (Associazione di fondazioni e di casse di risparmio), la fondazione Cariplo, la Compagnia di Sanpaolo, la fondazione Cariparo, la fondazione Con il Sud, Forum del Terzo settore, l’Alleanza cooperative italiane e Banca prossima, l’Istituto del gruppo Intesa Sanpaolo che si dedica esclusivamente al no profit laico e religioso.
I promotori dell’iniziativa spiegano che la crisi prolungata del Paese può avviare una spirale di sfiducia privando il no profit italiano della sua forza più grande: progettualità e coraggio. Non mancano tuttavia elementi di speranza che possono rappresentare l’inizio di una nuova fase in cui il Terzo Settore si liberi dall’incertezza e progetti il proprio futuro, attraverso il rafforzamento del patrimonio, l’esplorazione di terreni competitivi nuovi, la crescita per aggregazione, l’internazionalizzazione, l’efficientamento. Una sfida che ha bisogno del sostegno di tutti per dare forma a un disegno strategico condiviso, sostenuto dalle migliori idee e da tutti gli strumenti finanziari e organizzativi disponibili. Questo manifesto è un progetto per il futuro.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.