Solidarietà, il console del Benin in visita a Boscotrecase

di | 11 dicembre 2013 | solidarietà | 0 commenti

ConsoleSupporto umanitario, promozione della cultura della immigrazione e del turismo. Su questi tre aspetti sarà, verosimilmente, incentrato l’intervento che il Console della Repubblica del Benin a Napoli, avvocato Giuseppe Gambardella (nella foto), terrà nel corso della sua visita ufficiale a Boscotrecase in programma nella tarda mattinata di domani.

Il diplomatico, unitamente ad una personalità politica proveniente dal Benin, sarà ricevuto nella Sala Consiliare, dal sindaco della piccola municipalità ai piedi del Vesuvio, Agnese Rosaria Borrelli, dall’Assessore alle Politiche Sociali, Giovanni Pirone. Alla cerimonia prenderanno parte anche il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Boscotrecase 1, Carmela Sorrentino, altri dirigenti dei plessi del comprensorio (i quali hanno assicurato la loro presenza con una delegazione di studenti e insegnanti) e vari rappresentanti delle istituzioni locali.

Una visita, quella del console Gambardella, molto attesa dai boscotrecasesi. Il diplomatico, nel corso degli anni Novanta, quando ricopriva l’incarico di console dell’Ucraina, fu protagonista di una serie di iniziative di scambio culturale ed umanitario che hanno lasciato un segno nell’animo degli abitanti del posto. “La visita ufficiale nel nostro paese – spiegano la prima cittadina e l’assessore Pirone che stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli del protocollo – oltre ad essere una testimonianza viva di amicizia tra i nostri popoli, sarà finalizzata anche a sensibilizzare l’opinione pubblica e la platea scolastica nei confronti di una iniziativa umanitaria: la costruzione di un pozzo per la raccolta dell’acqua. Questa è la riprova che, a volte, basta un piccolo gesto di solidarietà vera per migliorare la qualità della vita di tante persone”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.