Sit-in Flaica Cub Roma al McDonald’s di piazza di Spagna

di | 11 dicembre 2013 | lavoro | 0 commenti

FlaicaSit-in di protesta della Flaica Cub Roma davanti al McDonald’s di piazza di Spagna. Dopo lo sciopero del 6 novembre scorso, oggi una ventina di lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione. Si sono dati appuntamento alle 13 e hanno cominciato a distribuire volantini, anche in inglese, per sensibilizzare romani e turisti sulla condizione in cui si trovano a svolgere la loro attività.

Nessuna risposta alle richieste di contratto integrativo interno né tanto meno a quelle sull’eliminazione delle formule contrattuali precarie. Ma i vertici del colosso americano tacciono pure riguardo la sicurezza e la salute sul posto di lavoro.  “Mc Donald’s rimane sorda di fronte alle rivendicazioni avanzate dai lavoratori?– sottolinea Giancarlo Desiderati, segretario provinciale del sindacato – Vorrà dire che noi continueremo a protestare. Non ci fermeremo finché dall’azienda non arriverà qualche segnale concreto di attenzione alle nostre istanze”.

Deciso e determinato, il sindacato di base non si smuove di un passo dalla sua posizione: “La nota catena americana non si è presentata neppure ai tavoli convocati dal ministero del Lavoro  sulle tutele per i portatori di handicap – conclude Desiderati – Ma questa noncuranza da parte dell’azienda non fa altro che rafforzare le nostre rivendicazioni e la nostra battaglia”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.