Se la bella addormentata si innamora di una principessa…

di | 23 ottobre 2013 | editoria | 0 commenti

emma-danteE adesso, per accontentare una certa cultura, ai nostri bambini non potremo più raccontare le favole classiche, ma quelle “riviste e corrette” nelle quali le donne non si innamorano più del tradizionale principe azzurro, ma di una “principessa”.

Non ci credete? Il 29 ottobre prossimo andrà in scena al Teatro Testoni di Bologna, nell’ambito del Festival “Gender Bender”, lo spettacolo di Emma Dante (nella foto) “La bella rosaspina addormentata”.

Nella rappresentazione, “consigliata” anche ai bimbi di età superiore ai sette anni, la bella addormentata anziché di un principe si innamora di una principessa. Gli organizzatori del festival hanno evidenziato in una nota che si tratta di una “occasione per promuovere la consapevolezza e la tolleranza alle differenze”.

“Preferiamo che i ragazzi e i bambini si confrontino con la diversità – continua il documento – non che la ignorino o la isolino rischiando di innescare comportamenti che possono portare a violenze o gesti estremi”.

Lo spettacolo – fanno sapere da Bologna – è solo la prima tappa di un progetto, “Teatro Arcobaleno: Infanzia, teatro ed Educazione alle Differenze”, dedicato alle differenze come portatrici di ricchezza culturale e indirizzato a famiglie e scuole.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.