Scuola e legalità, Mannino sale in cattedra al Link Campus University

di | 15 gennaio 2014 | cultura | 0 commenti

ManninoIl Parlamento della Legalità approda all’Università. Non che i vertici della benemerita organizzazione abbiano bisogno, alla loro età, di conseguire il titolo, conquistato, per fortuna, a tenpo debito. Ma semplicemente perché il fondatore e presidente del Centro Studi palermitano, Nicolò Mannino, terrà una lezione all’Università di Studi Internazionale Link Campus University, nelle veste di assistente di cattedra del professor Carlo Pacelli, titolare di Economia e gestione delle imprese nel prestigioso Ateneo.

L’appuntamento, per chi fosse interessato, è per domani 16 gennaio. Mannino, docente di scuola secondaria, affronterà il tema “La Scuola nel Mondo e il Mondo nella Scuola”, argomento presentato dal Miur in occasione dell’inaugurazione dell’anno scolastico 2013/2014 al Palazzo del Quirinale alla presenza del Presidente della Repubblica.

Il professor Pacelli è, tra l’altro, presidente della Cooperativa Studi Parlamentari di Roma che, nei mesi scorsi, ha sottoscritto con il Parlamento della Legalità un protocollo di intesa culturale. Da qui è nata una collaborazione reciproca tanto che il cattedratico è stato nominato collaboratore di presidenza e responsabile per i rapporti istituzionali della istituzione.

Mannino, al quale di recente è stato assegnato dalla relativa Commissione presieduta dal Maestro Espedito de Marino il Premio Internazionale “Giovanni Paolo II-Roncalli”, ha preparato una lunga e dettagliata relazione sull’argomento.

La sua “lezione” – ne siamo certi – lo riporterà indietro nel tempo quando, dopo le terribili stragi mafia del 92 insieme al compianto giudice e capo del pool antimafia Antonino Caponnetto, partecipava ad importanti iniziative si sensibilizzazione nei vari atenei italiani. In quel contesto, al fianco dell’anziano ma coraggioso magistrato, partecipò alla inaugurazione dell’Anno accademico dell’Università degli Studi di Camerino.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.