Salute, problemi agli occhi per “overdose” di cellulare

di | 31 marzo 2014 | salute | 0 commenti

Hand holding mobile smart phoneLa “dipendenza” dagli smartphone rischia di tradursi in un aumento di problemi agli occhi, specie per i giovanissimi. A mettere in guardia da un uso eccessivo di cellulari e dispositivi come computer, tablet e televisori a schermo piatto sono gli ottici britannici, forti di un sondaggio su duemila persone.

Il problema è serio visto che gli under 25 sembra che ormai controllino il telefonino 32 volte al giorno.

“La luce blu-viola è potenzialmente dannosa e tossica per la parte posteriore dell’occhio – ha detto l’ottico Andy Hepworth alla Bbc online – E la combinazione di un dispositivo luminoso troppo vicino e del fatto di non strizzare gli occhi abbastanza affatica la vista”. “Cosi’, alla lunga, si possono danneggiare gli occhi”.

Test hanno rilevato che l’iper-esposizione alla luce blu-viola ha il potenziale di aumentare il rischio di degenerazione maculare, una delle principali cause di cecità.

Inoltre, secondo gli ottici, un eccesso di luce blu-viola può creare problemi di sonno e influire sullo stato d’animo. Il sondaggio, commissionato da un gruppo di ottici indipendenti, mostra che in media un adulto trascorre quasi sette ore al giorno a fissare uno schermo, e quasi la metà è in ansia se sta troppo a lungo lontano dal cellulare. Il consiglio degli esperti britannici è semplice: evitare l’overdose e riposare gli occhi, spegnendo il cellulare per un po’.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.