Saltano gli sconti sulla Rc Auto. L’ira dei consumatori

di | 5 febbraio 2014 | attualità | 0 commenti

rcautoBrutte notizie per i cittadini, già stremati dalla crisi e oberati dalle (troppe) tasse. Nella riunione dei capigruppo di maggioranza e governo si è deciso lo stralcio dell’articolo 8 di Destinazione Italia, quello sulle Rc Auto, per garantire il superamento dell’ingorgo che metteva a rischio l’approvazione del provvedimento e degli altri decreti. L’articolo prevedeva una serie di norme per contenere i costi dell’assicurazione.
Inoltre lo stesso articolo prevedeva come prevenire le frodi attraverso il risarcimento in forma specifica presso carrozzerie convenzionate con le imprese assicurative e le prestazioni di servizi medico-sanitari resi da professionisti anch’essi convenzionati, come anche divieto di cessione del diritto al risarcimento.
Previsto poi in un primo momento che il cliente dell’assicurazione potesse vedere ridotta la sua tariffa acconsentendo volontariamente a un’ispezione del proprio veicolo e all’installazione della “scatola nera”, a spese della compagnia assicurativa.
La norma prevedeva una revisione delle tabelle per i risarcimenti allo scopo di renderle più omogenee rispetto a quelle degli altri Paesi europei più avanzati, anche in materia di danno biologico, e l’inammissibilità della testimonianza di testimoni non notificati al momento della denuncia dell’incidente. Il testo contemplava inoltre sanzioni pecuniarie per le assicurazioni che non rispettano le norme per la riduzione dei costi delle polizze.
Immediata la reazione delle associazioni dei consumatori: “Così il governo cede alla lobby delle assicurazioni”, attacca il Codacons. “Ancora una volta un governo si arrende alle pressioni dei poteri forti e rinvia alle calende greche un provvedimento indispensabile per far scendere le tariffe assicurative nel nostro paese che, ricordiamolo, sono le più alte d’Europa – afferma il presidente Carlo Rienzi – Riteniamo gravissima la scelta compiuta oggi”.
Tuttavia, stando a fonti parlamentari, dovrebbe essere predisposto un disegno di legge ad hoc sul tema delle assicurazioni auto.
Speriamo bene.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.