Rivellini e Salatto: “Raccolta di firme per assegnare a Papa Francesco il premio Sakharov”

Papa“Da lunedì 26 agosto inizieremo a raccogliere le firme dei parlamentari europei,di tutti gli schieramenti politici e di tutti i paesi aderenti alla UE,che desiderano aderire alla nostra iniziativa di assegnare il premio Sakharov a Papa Francesco”. Lo affermano, in una nota, gli eurodeputati Crescenzio Rivellini e Potito Salatto.

Secondo i due esponenti politici italiani “Papa Francesco nei pochi mesi del Suo Pontificato ha risvegliato i sentimenti migliori di tutti e con semplicità ma grande umanità e autorevolezza è riuscito ad avviare un percorso di pace e fratellanza che entusiasma fedeli e non. Crediamo che nessuno possa mettere in dubbio la grandezza del percorso papale e siamo certi che il premio Sakharov sarà assegnato al Santo Padre all’unanimità”.

“L’assegnazione del premio – concludono – sarà l’occasione per ascoltare i suoi insegnamenti dall’interno del Parlamento Europeo di Strasburgo”.

Il Premio Sakharov per la libertà di pensiero è un riconoscimento dedicato allo scienziato e dissidente sovietico Andrej Dmitrievič Sacharov, istituito dal Parlamento europeo nel1988 allo scopo di premiare personalità od organizzazioni che abbiano dedicato la loro vita alla difesa dei diritti umani e delle libertà individuali. Viene consegnato ogni anno in una data prossima al 10 dicembre, in ricordo del giorno in cui venne firmata la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo.