Riforma della giustizia, a Torre Annunziata flash mob degli avvocati

di | 29 gennaio 2014 | attualità | 0 commenti

Flash mob“Ai poteri della casta l’avvocato dice basta”. Questo lo slogan gridato dagli avvocati del Foro di Torre Annunziata, in provincia di Napoli, contro la riforma della giustizia targata Cancellieri. In prima fila ilm presidente del Consiglio dell’Ordine, Gennaro Torrese, i componenti del parlamentino forese e tutti i professinisti che espletano la propria attività in un territorio difficile.

Il flash mob è solo una parte della mobilitazione dei legali che hanno occupato i locali del Consiglio costituendo un presidio fisso permanente per 24 ore. “Per effetto della riforma – hanno spiegato ai giornalisti durante la mobilitazione – diventerà impossibile tutelare i propri diritti davanti all’autorità giudiziaria in omaggio ad una deriva antidemocratica che non è in alcun modo accettabile”.

“I contributi unificati (le tasse da pagare prima di iniziare un giudizio) – lamentano i principi del foro – sono stati raddoppiati se non addirittura triplicati”. Lo scopo del governo è di dissuadere i cittadini dal ricorso alla magistratura. “Una situazione inaccettabile – commentano gli avvocati – anche perché questa esasperazione dei costi non va a beneficio del Ministero della Giustizia ma si perde nei mille rivoli della spesa pubblica”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.