Reddito di cittadinanza, al Sud gli elettori dei 5 Stelle in fila ai Caf

Cose dell’altro mondo. Neanche il tempo di formare un governo, che tra l’altro ancora non si sa se a guida 5 stelle o no, e già gli elettori pretendono il reddito di cittadinanza.

“Ha vinto il M5S, ora dateci i moduli per il reddito di cittadinanza”. Questo quanto accade in alcuni Comuni della Puglia, anche a Bari, dove numerose persone fra ieri e oggi si sono presentate ai Caf locali e, nel capoluogo, anche a “Porta Futuro”, il centro servizi per l’occupazione.   

Gli episodi, già resi noti alla Gazzetta del Mezzogiorno dal sindaco di Giovinazzo (Bari), Tommaso Depalma, che ha parlato di file davanti ai Caf della città, si stanno verificando anche in queste ore. A “Porta futuro” a Bari, racconta il responsabile, Franco Lacarra, “sono una cinquantina le persone che tra ieri e oggi hanno chiesto i moduli per ottenere il reddito di cittadinanza, si tratta soprattutto di giovani”. “Ovviamente – aggiunge Franco Lacarra – non si tratta di folle oceaniche, ma comunque certo che molta gente alla ricerca dei moduli per ottenere il reddito di cittadinanza e ci chiede informazioni”. “Sono soprattutto i giovani – aggiunge – che ci chiedono informazioni, naturalmente anche i Caf potranno dare una descrizione su quello che sta accadendo”. 

“A noi sindaci piacerebbe poter comunicare ai cittadini che il problema della disoccupazione è risolto e che per tutti quelli che non hanno lavoro c’è un Reddito di Cittadinanza, ma credo che i cittadini siano stati ammaliati da spot elettorali”. Così commenta il sindaco di Giovinazzo, in provincia di Bari, Tommaso Depalma (lista civica).

Lascia un commento