Presepe napoletano a San Pietro per Papa Francesco

di | 4 dicembre 2013 | mondo cattolico | 0 commenti

presepe napoletanoUn presepe napoletano, opera della bottega “Cantone & Costabile”, eredi e continuatori della tradizione dei presepi famosi in tutta Europa a partire dal XVII secolo, adornerà quest’anno Piazza San Pietro. La bottega (nella foto accanto la locandina che celebra lo straordinario evento) ha offerto il complesso artistico dal titolo “Francesco 1223 – Francesco 2013” al Cardinale Crescenzio Sepe, Arcivescovo di Napoli, che a sua volta ha deciso di omaggiare Papa Francesco. Con sullo sfondo il paesaggio della Campania, 16 pastori, vestiti con abiti tipici del settecento napoletano, faranno da cornice alla scena della nascita del Bambino Gesù.

I maestri Cantone e Costabile hanno preservato l’espressività dei volti, anche se hanno elevato l’altezza dei pastori passando da 30 centimetri a due metri. Le statue hanno la testa, le mani e i piedi di terracotta policroma e gli occhi in cristallo. Il presepe sarà realizzato grazie al sostegno di alcuni benefattori limitando al massimo i costi a carico del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.

Il 6 dicembre giungerà in piazza San Pietro un grande abete proveniente quest’anno dalla Baviera (Germania), donato dalla comunità di Waldmünchen. L’albero è alto 25 metri e il diametro alla base è di 98 centimetri. Come consuetudine le maestranze del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano forniranno tutto il supporto necessario agli allestimenti, mentre le operazioni di posizionamento, decorazione ed illuminazione verranno curate da personale dello Stato della Città del Vaticano. Dopo lo smantellamento il legno del tronco, come avviene da alcuni anni, verrà utilizzato per realizzare piccoli oggetti di uso quotidiano e giocattoli.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.