Premio Wojtyla-Roncalli al vescovo antimafia Raspanti e a Nicolò Mannino

di | 23 novembre 2013 | attualità | 0 commenti

MonsAntoninoRaspantiSi svolgerà lunedì alle ore 18 nella Tenuta Leone a Calvanico, in provincia di Salerno, il “Premio Internazionale Wojtyla-Roncalli – IX Edizione 2013”. L’evento, giunto alla sua nona edizione, è organizzato dall’Associazione Socio-culturale ad Indirizzo artistico Aglaia, presieduta dal professor Espedito De Marino, in collaborazione con il Comitato “Pro-Calvanico”, presieduto da Diamante Gismondi.

L’edizione di quest’anno di caratterizza nel segno della promozione della cultura della legalità. Tra i premiati, infatti, figura il vescovo di Acireale, Antonino Raspanti (nella foto) che, nei mesi scorsi, è balzato agli onori della cronaca per aver espressamente vietato i funerali religiosi ai condannati definitivi per mafia. E poi ci saranno riconoscimenti per il presidente del Parlamento della Legalità, Nicolò Mannino, per Padre Cielecki Jarek, regista e produttore polacco del film “Curato Don Wojtyla a Niegowic” e per tante altre personalità del mondo della politica e delle istituzioni.

Tra gli insigniti più prestigiosi delle passati edizioni Papa Benedetto XVI (2007); Giulio Andreotti (2008); i Cardinali Ersilio Tonini e Crescenzio Sepe (2009); Agostino Vallini (2010); gli olimpionici Giuseppe e Carmine Abbagnale (2005)i soprani Katia Ricciarelli e Cecilia Gasdia e tanti altri.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.