Premio Oscar Wilde, al primario Beneduce il riconoscimento “Cultura Europa”

di | 9 dicembre 2013 | cultura | 0 commenti

flora beneduce“Senza cultura, il mondo sarebbe arido, chiuso, infelice e infecondo. La cultura forgia la coscienza civile e offre gli strumenti per formare una nuova classe dirigente, radicata nella storia e nella tradizione italiana, ma aperta alla dimensione europea”. Queste le parole di Flora Beneduce, primario degli ospedali riuniti della Penisola sorrentina, nell’accogliere il prestigioso riconoscimento di “Cultura Europa” conferito durante la giornata conclusiva del Premio Letterario Europeo Wilde intitolato al grande scrittore e commediografo. Così, attraverso questo concorso di respiro internazionale, Oscar Wilde è approdato nuovamente nel capoluogo partenopeo, nella splendida cornice del Maschio Angioino.

Hanno partecipato alla cerimonia di chiusura del Premio Wilde 2013, professori, giornalisti, rettori, esponenti della cultura parlamentare europea. La kermesse finale, patrocinata dall’Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa, Ministro dell’Integrazione, Regione Campania, Provincia di Napoli e Comune di Napoli, si è svolta nell’Antisala dei Baroni.

Dopo la finale, nella quale gli autori dai 9 anni in su, provenienti da ogni parte d’Italia si sono sfidati a colpi di liriche davanti alle istituzioni, al pubblico ed ai media, è avvenuta la consegna degli European Vip Award dell’edizione 2013. La Beneduce ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per “il contributo culturale e sociale donato all’Italia in veste privata e istituzionale”.

“Veder riconosciuto l’impegno profuso per diffondere la cultura, la solidarietà, i diritti negati alle fasce deboli è un motivo in più per dedicarmi sempre con abnegazione agli altri – ha commentato la diretta interessata – grazie a chi ha compreso le intenzioni e le azioni che animano il mio lavoro. Grazie a Daniele Cappa e a Giuseppe Catapano, che hanno visto in me la persona che ogni giorno prova a realizzare se stessa attraverso lo spirito di sevizio alla comunità”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.