Premio “Gesti e Parole di legalità” a Caterina Chinnici

di | 20 gennaio 2014 | cultura | 0 commenti

Caterina ChinniciIl 25 e 26 gennaio prossimi a Montallegro, in provincia di Agrigento, il magistrato Caterina Chinnici (nella foto insieme a Nicolò Mannino nel corso di una manifestazione del Parlamento della Legalità), figlia del compianto giudice Rocco, figura di altissimo profilo della lotta alla mafia, riceverà il premio “Gesti e Parole di legalità” assegnato nell’ambito della prima edizione del “Kaos – festival dell’editoria, della legalità e dell’identità siciliana” che  per il libro “E’ lieve il tuo bacio sulla fronte” che racconta la storia e gli insegnamenti del padre ucciso da Cosa nostra. Pubblicato da Feltrinelli, il volume racconta di quel tragico 29 luglio 1983 in cui la mafia fece esplodere in via Federico Pipitone, a Palermo, un’autobomba che uccise il giudice Rocco Chinnici, gli uomini della sua scorta e il portiere del palazzo dove il magistrato viveva insieme alla moglie e ai figli.

Chinnici viene ricordato come “l’innovatore e precursore dei tempi, che aveva intuito che, per contrastare efficacemente il fenomeno mafioso, era necessario riunire differenti filoni di indagine, comporre tutte le informazioni e le conoscenze che ne derivavano. Per farlo, riunì sotto la sua guida un gruppo di giudici istruttori: Paolo Borsellino, Giovanni Falcone e Giuseppe Di Lello. L’anno dopo la sua morte il gruppo prenderà il nome di pool antimafia”.

La dottoressa Caterina Chinnici, al di là della sua professione, è particolarmente impegnata sul fronte delle promozione della cultura della legalità, specie tra le giovai generazioni. Non a caso le è stato assegnato il titolo di “madrina” del Parlamento della legalità, il Centro Studi fondato e presieduto da Nicolò Mannino che, a sua volta, è stato molto vicino al giudice Paolo Borsellino, sedendo al suo fianco in occasione di diversi incontri con studenti delle scuole superiori in Sicilia e nel resto del Paese. Proprio in questi giorni il Parlamentino “virtuale” di cui fanno parte giovani provenienti da ogni parte della penisola, sta vivendo un momento molto importante. Accogliendo l’invito dell’Europarlamentare Giovanni La Via, già Socio Onorario del Parlamento della Legalità, e del Coordinatore di questo movimento per la Provincia di Siracusa – Salvo Latino, nonché vice sindaco del Comune di Rosolini, Mannino è volato a Bruxelles dove resterò fino a domani sera per presentare il progetto formativo culturale dal titolo “Il mio Paese è semplicemente Bellezza” che gode già del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministro della Giustizia, del Ministro della Difesa, del Ministro dell’Integrazione.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.