Piano di rientro non rispettato: calabresi e molisani pagheranno di più Irpef e Irap

di | 27 settembre 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Piano di rientro non rispettato: calabresi e molisani pagheranno di più Irpef e Irap

Brutte notizie per i contribuenti di Calabria e il Molise. Le due Regioni, infatti, non hanno raggiunto gli obiettivi fissati nei rispettivi piani di rientro dai deficit sanitari. La violazione è stata riscontrata dal Tavolo per la tasseverifica degli adempimenti e dal Comitato permanente per la verifica dell’erogazione dei livelli di assistenza, oltre che dagli organismi tecnici con il compito di monitorare l’attuazione dei piani di rientro dai deficit sanitari delle Regioni nelle riunioni dell’8 e del 17 aprile.
Pertanto – si legge in una nota del Ministero delle Finanze – “per l’anno di imposta 2013, in queste regioni si conferma l’applicazione automatica della maggiorazione dell’addizionale Irpef e dell’aliquota Irap prevista in questi casi dall’articolo 2, comma 86, della legge 191/2009. La maggiorazione dell’aliquota Irap è pari allo 0,15% mentre quella dell’addizionale regionale Irpef è dello 0,30%”.
L’Agenzia delle Entrate comunicherà le modalità di calcolo dell’acconto Irap da effettuarsi nel 2013 tenendo conto della maggiorazione, nonché le modalità applicative dell’incremento dell’addizionale regionale Irpef per l’anno d’imposta 2013.

Comments are closed.