Papa Francesco ai giovani: attenti a non essere “fake”

La verità viene sempre dall’alto. E chi, almeno spiritualmente, è più in alto del Vicario di Cristo? Nel suo ultimo intervento in occasione della Giornata mondiale della gioventù, Papa Francesco cerca di consigliare e rimettere sulla giusta strada i giovani che, secondo il Pontefice, sono troppo dipendenti dai social media, e sempre più chinati davanti allo schermo di un pc o telefono, sacrificando la realtà di quello che si è con l’apparire.

“Oggi, sono tanti i giovani che hanno la sensazione di dover essere diversi da ciò che sono in realtà, nel tentativo di adeguarsi a standard spesso artificiosi e irraggiungibili” ha detto Papa Francesco nel suo messaggio per la giornata dedicata ai giovani. “Fanno continui ‘fotoritocchi’ delle proprie immagini, nascondendosi dietro a maschere e false identità, fin quasi a diventare loro stessi un ‘fake’. C’è in molti l’ossessione di ricevere il maggior numero possibile di ‘mi piace’. E da questo senso di inadeguatezza sorgono tante paure e incertezze. Altri temono di non riuscire a trovare una sicurezza affettiva e rimanere soli”. 

“Non abbiate timore di guardare con onestà alle vostre paure, riconoscerle per quello che sono e fare i conti con esse” ha concluso il Pontefice.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.