Oscar alla “Grande bellezza”: l’orgoglio italiano e partenopeo

di | 3 marzo 2014 | attualità | 0 commenti

oscar“Si è giustamente colto nel film di Sorrentino il senso della grande tradizione del cinema italiano e insieme una nuova capacità di rappresentazione creativa della realtà del costume del nostro tempo. È uno splendido riconoscimento, è una splendida vittoria per l’Italia”. Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in seguito alla vittoria agli Oscar della pellicola “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino nella categoria Miglior film straniero.
Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, con un tweet, commenta: “In queste ore dobbiamo pensare ad altro e lo stiamo facendo. Ma il momento di orgoglio italiano per Sorrentino e La Grande Bellezza ci sta tutto”.
Il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Dario Franceschini , ha espresso tutta la sua gioia: “Viva Sorrentino, viva il cinema italiano! Quando il nostro Paese crede nei suoi talenti e nella sua creatività, torna finalmente a vincere”, ha scritto su Twitter. Un’oretta dopo un altro tweet: “Ho telefonato a Sorrentino per dirgli della mia gioia e ringraziarlo”.
Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, non ha fatto tardare via Twitter i suoi complimenti: “Grazie Paolo! #Oscar2014 #LaGrandeBellezza”. Accanto al ringraziamento una foto del sindaco e del regista insieme durante una visita di Sorrentino in Campidoglio.
Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris si complimenta con il regista napoletano: “Ringrazio Sorrentino per aver inserito tra le sue fonti d’ispirazione Maradona e Napoli. Da Napoli, la città intera vi fa immensi complimenti”.
Nino D’Angelo commenta così: “Sono molto contento, ultracontento, contentissimo. Lo conosco Paolo e con un certo orgoglio potrei dire che è anche un mio fan. Lui è un grandissimo talento, un grande regista. Sono contento per l’Italia e per Napoli. È difficile fare ogni cosa a Napoli ma il talento vero non si ferma di fronte a niente”.
“La vittoria di un Oscar per un napoletano vale dieci volte tanto. È una premiazione alla vita oltre che all’artista”, aggiunge. E poi dedica al regista la sua canzone “Senza giacca e cravatta”, “perché – dice – è un brano che rappresenta la vittoria di tutti quelli che ce la fanno senza scendere a compromessi. Il talento è come la morte: non te lo puoi comprare”, conclude il cantante napoletano.
Anche Gigi D’Alessio evidenzia l’orgoglio partenopeo: “Come italiano ma soprattutto come napoletano, sono orgoglioso della vittoria di Sorrentino. Abbiamo molto da imparare ma anche molto da offrire, e in questi giorni, il mondo e l’America, ce lo hanno confermato”.
Angelo Pisani, avvocato di Maradona e presidente del Municipio di Napoli Nord, da Dubai, ringrazia Sorrentino: “I grandi “napoletani” sono esempi di bellezza e successo nel mondo. L’Oscar si colora d’azzurro e questa è l’immagine più bella da vedere. Ringraziamo Sorrentino, Viva la napoletanità e i valori positivi, così vince il grande cinema italiano nel mondo”.
“Maradona sarà sempre il capitano della nostra squadra azzurra con campioni e fuoriclasse in campo come Paolo Sorrentino e Toni Servillo (protagonista della pellicola, ndr), che speriamo di incontrare presto nella nostra città, per vedere insieme il film nell’auditorium di Scampia – aggiunge Pisani – ed illuminare Napoli e i giovani. Mi auguro che prestissimo arrivi la cittadinanza onoraria ai campioni di Napoli nel mondo”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.