Oggi il primo ciak del film “Nomi e Cognomi” con Cucinotta e Loverso

di | 20 novembre 2013 | cinema | 0 commenti

cucinottaIl binomio cinema-Puglia sta vivendo una stagione straordinaria. Dopo il grande successo di pubblico di “Sole a catinelle” di Checco Zalone, ecco arrivare un nuovo lungometraggio che affronta, con leggerezza, un tema molto delicato e difficile. A Giovinazzo (Bari) oggi è stato battuto il primo ciak del film “Nomi e Cognomi” incentrato sull’impegno civile e sul giornalismo coraggioso che si oppone al degrado sociale e morale causato dalla criminalità. Protagonisti Enrico Loverso e Maria Grazia Cucinotta.

Opera prima del regista Sebastiano Rizzo e prodotta dal giovane molfettese Corrado Azzollini per la pugliese Draka Production, nella pellicola è impegnata una cerchia variegata di attori noti al pubblico italiano: Ninni Bruschetta, Marco Rossetti, Dino Abbrescia, Mingo De Pasquale, Antonio Stornaiolo e Barbara Tabita.

Previste quattro settimane di riprese (fino al 21 dicembre), per una produzione legata fortemente alla Puglia, anche in risorse finanziarie ed esecutive. Con il finanziamento dell’Apulia Film Commission e grazie all’impegno dell’azienda Amra Communication Solutions, anch’essa pugliese e media partner del film, “Nomi e Cognomi” si avvale delle risorse finanziarie raccolte da numerose realtà imprenditoriali locali. Investitori esterni e sponsor hanno sposato un progetto dagli alti contenuti culturali e sociali, fortemente voluto dal produttore Azzollini ma che incontra anche gli obiettivi di visibilità e promozione del territorio condivisi da numerosi imprenditori locali. Pugliese è anche la produzione esecutiva del film, affidata ad Alessandro Contessa.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.