Migranti in Italia, l’Apce (Consiglio d’Europa) vuole saperne di più

di | 9 febbraio 2014 | attualità | 0 commenti

migrantiInizia lunedì la visita informativa di tre giorni a Roma, Lampedusa e Trapani (Sicilia) del britannico Christopher Chope, rapporteur dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (Apce), in vista della stesura di un report su “L’arrivo di flussi migratori misti sulle aree costiere italiane”.

A Roma, Chope incontrerà il ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, il ministro per l’Integrazione, Cécile Kyenge, il viceministro degli Interni, Filippo Bubbico, la delegazione italiana presso l’Apce, oltre a rappresentanti dell’Unhcr, dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni, del Consiglio italiano per i rifugiati, di Amnesty International, della Croce rossa italiana e di altre Ong.

In programma anche una visita al Comando generale della marina italiana. Il relatore dell’Apce salirà inoltre a bordo di una unità navale coinvolta nell’operazione Mare Nostrum al largo della costa di Lampedusa, prima di raggiungere l’isola per incontrare le autorità locali, il sindaco, e alcuni rappresentanti della società civile.

A Trapani, in Sicilia, insieme con i rappresentanti dell’Unhcr visiterà un centro di detenzione per migranti irregolari, rifugiati e richiedenti asilo.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.