Microimprese giovanili, a Scalea accordo Curia – Bcc Mediocrati

di | 30 gennaio 2014 | economia | 0 commenti

logoLa diocesi di San Marco Argentano-Scalea e la Banca di Credito Cooperativo “Bcc Mediocrati” stipuleranno una convenzione che prevede la nascita e la formazione di microimprese formate da giovani. Al fondo potranno accedere i giovani dai 18 ai 35 anni dopo aver istruito la pratica presso la diocesi, che li accompagnerà con la figura di un tutor nelle fasi del progetto e fino alla sua completa realizzazione ma anche con un “Garante Morale”, una figura che si interesserà anche del rapporto con la banca.

L’idea del Microcredito rientra nel lavoro dell’Ufficio di Pastorale sociale e del Progetto Policoro della diocesi calabrese ed è nato proprio sul campo, registrando le difficoltà dei giovani nella fase di partenza di una qualsiasi attività.

Alla conferenza stampa di presentazione, in programma domani mattina, parteciperanno il vescovo, monsignor Leonardo Bonanno, il presidente della Bcc Mediocrati, Nicola Paldino, i vicari di Curia e i responsabili degli Uffici Pastorali coinvolti nella fase di progettazione e di accompagnamento delle pratiche in fase di pre-istruttoria.

È evidente che si tratta di una iniziativa di grande rilievo per i giovani in un territorio del profondo Sud. Questo dimostra quanto è importante la sinergia tra le varie articolazioni della Chiesa e le forze sociali sane.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.