Lavoro, Fornero difende la sua riforma: Renzi nella direzione giusta

di | 13 gennaio 2014 | politica | 0 commenti

lacrime-fornero“Nelle proposte di Renzi sul mercato del lavoro vedo una buona continuità con la mia riforma”. Elsa Fornero, ex titolare del Lavoro nel governo Monti, è intervenuta alla trasmissione Agorà su Raitre e, senza versare nemmeno una lacrima, ha implicitamente difeso il proprio lavoro da ministro.

Un punto di vista che non piacerà a milioni di italiani. Ma proprio questo è il bello della democrazia. Non contenta la professoressa prestata alla politica – ma, per fortuna, tornata al suo lavoro di studiosa, ha aggiunto: “Alcune cose erano anche nei nostri programmi ma poi, siccome il processo che ha portato alla riforma è stato lungo e complesso e le circostanze erano diverse, non tutto quello che avevamo in animo di fare si è potuto realizzare. Io ho descritto quella riforma varie volte come un equilibrio e all’estero è stata interpretata come direzione giusta”.

E ancora: “Le premesse di Renzi mi trovano d’accordo: i posti di lavoro non li può creare più la pubblica amministrazione ma le imprese con gli investimenti. Lui vuole semplificare la pletora dei contratti di lavoro, ne cita quaranta ma sono meno, saranno una quindicina. Ma si accorgerà che quando si vuole cancellare una fattispecie di contratto sarà molto difficile, perché il mondo è molto complesso, alcuni contratti sono richiesti da circostanze specifiche e una riforma del lavoro completa è difficile da realizzare”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.