Lagarde, Fmi: livello di disoccupazione nella Ue inaccettabilmente alto

di | 3 marzo 2014 | economia | 0 commenti

fmi-christine-lagardeIl tasso di disoccupazione, in molti Paesi dell’Europa, è inaccettabilmente alto. Lo ha detto il direttore generale del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde (nella foto), intervenendo al Global forum sulla Spagna a Bilbao. ”In molti Paesi – ha detto riferendosi all’Unione europea – la disoccupazione rimane inaccettabilmente alta, specialmente tra i giovani. Un giovane europeo sotto i 25 anni su quattro cerca un lavoro e non riesce a trovarlo”.
Pertanto, ha aggiunto la numero uno del Fmi, ”la sfida per i leader europei è ora quella di accelerare le riforme per impostare le basi per una piu’ robusta unione monetaria, in grado di sostenere una crescita piu’ alta e piu’ posti di lavoro”.
Fortunatamente, però, l’area dell’euro sta finalmente uscendo da una recessione profonda. ”L’Eurozona – ha detto la Lagarde – sta finalmente uscendo da una recessione profonda: la domanda interna e quella esterna stanno crescendo, mentre la condizioni finanziarie sono meno pressanti. Le nostre proiezioni di gennaio indicano una crescita dell’Eurozona dell’1% nel 2014 e dell’1,4% nel 2015. Questa è una buona notizia”.
”Grazie alle formidabili azioni prese negli ultimi cinque anni da Europa e Spagna – ha però aggiunto la Lagarde – siamo ora a un punto di svolta, ma il compito è tutt’altro che terminato. La crescita resta troppo debole e la disoccupazione troppo alta per poter dichiarare vittoria sulla crisi”.
Le critiche del direttore del Fondo sono fondate. Il problema vero è porvi rimedio.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.