Kerry Kennedy alla Galleria Alberto Sordi per la mostra “Freedom Fighters”

di | 25 ottobre 2013 | cultura | 0 commenti

kerry_kennedyKerry Kennedy, figlia del Presidente degli Stati Uniti Bob Kennedy, ha tenuto idealmente a battesimo l’esposizione fotografica della Galleria Alberto Sordi di Sorgente Group che si collega alla mostra del Maxxi “Freedom Fighters – I Kennedy e la battaglia per i diritti civili”. Si tratta di un’iniziativa dell’organizzazione Robert F. Kennedy Center-Europe, che sostiene i difensori dei diritti umani in tutto il mondo con programmi educativi anche nelle scuole, richiamandosi al sogno di Robert F. Kennedy di un mondo più giusto e pacifico.
Ad accogliere Kerry Kennedy è stato il professor Valter Mainetti, Amministratore Delegato di Sorgente Group, che ha concesso gli spazi della Galleria per la mostra che durerà fino al 22 novembre, cinquantesimo anniversario dell’assassinio del Presidente John Fitzgerald Kennedy avvenuto nel 1963. Quest’anno ricorre anche il cinquantenario dalla Marcia su Washington, organizzata da Martin Luther King il 28 agosto 1963, in sostegno dei diritti degli afro-americani, per i quali i Kennedy si sono battuti.

La mostra è a cura di Alessandra Mauro e Sara Antonelli e comprende immagini il cui arco cronologico spazia dal 1776, anno cui viene presentato al Congresso la bozza della Dichiarazione di Indipendenza, e arriva fino al 1964, quando fu assegnato il Premio Nobel per la Pace a Martin Luther King, con scatti che fermano per sempre nella memoria gesti e immagini iconiche dei momenti più importanti ed emblematici di questa grande lotta civile.  In Galleria Alberto Sordi sono esposte una selezione di 10 foto, tra cui l’incontro tra i due fratelli Kennedy, l’uno in veste di Presidente e l’altro Ministro della Giustizia, un’immagine di Rosa Parks, arrestata nel 1955 per aver rifiutato di cedere il suo posto a un bianco, Martin Luther King Jr. che saluta la folla della Marcia su Washington.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.