Istituito un Tavolo per la sburocratizzazione dei lavori pubblici

di | 5 agosto 2013 | politica | Commenti disabilitati su Istituito un Tavolo per la sburocratizzazione dei lavori pubblici

auto in fila“Avviare un processo di sburocratizzazione e di semplificazione normativa in materia di lavori pubblici”. Questo l’obiettivo del Tavolo convocato e coordinato dal Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Vincenzo De Luca il 30 luglio scorso e che si rivedrà a fine agosto.

Alla riunione hanno preso parte i vertici di Ance, Aniem, Confimi Impresa, Finco, Lega-Ancpl, Consiglio Nazionale Ingegneri, Consiglio Nazionale Architetti, Oice con i dirigenti dello stesso dicastero.

Il Tavolo neo-costituito affiancherà quello dedicato alle politiche abitative, già insediato ai primi di luglio. L’idea è quella di inserire in un decreto legge ad hoc, da predisporre entro settembre, tutto ciò che non è stato possibile inserire nel decreto “Fare” in termini di semplificazione burocratica dei procedimenti inerenti il settore.

Tra le organizzazioni Finco ha in particolare insistito sulle procedure dei pagamenti tra P.A. ed imprese ed all’interno del rapporto intercorrente tra queste ultime. Ha poi sottolineato la urgente necessità di sbloccare con decreto attuativo da parte del Mininfrastrutture la disponibilità pro-quota dei fondi dei proventi contravvenzionali  ( multe di polizia, vigili urbani e carabinieri per un totale di quasi 4 miliardi annui) a favore della manutenzione stradale , dopo tre anni ed oltre venti audizioni parlamentari sul tema; tema tornato ancora una volta purtroppo attuale a seguito della recente tragedia irpina.

“La Federazione – si legge in un comunicato – ha quindi  inviato due distinte e particolareggiate note in merito agli aspetti tecnici inerenti le barriere di sicurezza stradale e le misure per una corretta installazione della cartellonistica stradale”.

Comments are closed.