Influenza, il picco arriverà dopo l’Epifania

di | 3 gennaio 2014 | sanità | 0 commenti

termometroL’influenza ha rovinato le feste a mezzo milione di italiani e di questi quasi 100.000 sono bambini. Ma il picco deve ancora arrivare ed è atteso a partire dai giorni successivi all’Epifania. Isolato all’inizio di dicembre 2013, il virus più comune della stagione influenzale in corso è l’AH3N2, compreso nel vaccino di quest’anno.

E dai pediatri dell’ospedale Bambino Gesù di Roma arrivano i consigli per affrontare l’epidemia stagionale: igiene, riposo e una alimentazione più ricca di frutta e verdura.

Il primo isolamento di virus influenzale della stagione 2013-2014 – si legge in una nota di inizio dicembre del Centro Nazionale per l’Influenza dell’Istituto Superiore di Sanità – è avvenuto presso il laboratorio della Università degli studi di Trieste.

Si è trattato di un virus influenzale appartenente al tipo A, sottotipo H3N2, isolato da un campione clinico prelevato da una bambina di 4 anni, non vaccinata, che mostrava sintomatologia di tipo influenzale.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.