Il grande ritorno di Scorsese con “The Wolf of Wall Street”

di | 5 novembre 2013 | cinema | 0 commenti

di Paola Medori

Martin ScorseseL’ultima passione di Martin Scorsese? The Wolf of Wall Street, il film del più grande regista vivente uscirà finalmente il prossimo 25 dicembre. Tratto dal libro autobiografico di Jordan Belfort racconta la vita di uno spregiudicato broker di Wall Street, fondatore nel 1987 di una delle prime, e più grandi, società di brokeraggio.

Storia della rapida ascesa di un giovane che da semplice telefonista a 24 anni della LF Rothschild, società che opera nel settore degli investimenti in borsa, riesce, osservando e studiando le tecniche del mondo della finanza, a fondare una sua compagnia: la Stratton Oakmont. In poco tempo, lo spregiudicato Jordan apprende i trucchi di Wall Street e guadagna molti soldi con una sola regola: facile profitto e senza troppi rischi. Gioca in borsa e intasca ingenti somme di denaro con la tecnica del pump & dump che consiste nel gonfiare il valore delle azioni per poi rivenderle per grosse cifre. Un personaggio avido di soldi, con la volontà di farli rapidamente e di spenderli altrettanto velocemente tra prostitute d’alto bordo, Rolex, Ferrari e sontuose ville.

In un mondo dove la ricchezza confonde e rende incerta la distinzione tra il bene e il male, tutto si può comprare e la vita va vissuta al massimo. Tutto questo muove Belfort fino a quando l’FBI e la Sec (la Consob americana) scoprono la grande truffa e il lupo di Wall Street viene incriminato per frode e riciclaggio di denaro sporco. E’ il 1998 e Jordan, l’uomo da 50 milioni di dollari all’anno, se la cava con soli 22 mesi di prigione grazie alla sua piena collaborazione con l’FBI. Interpreta la stupefacente ascesa e la rovinosa caduta di Jordan Belfort, l’attore Leonardo DiCaprio anche produttore del film. Continua per la quinta volta, dopo Gangs of New York, The Aviator, The Departed e Shutter Island, il fortunato sodalizio con il regista Martin Scorsese. Nel cast anche Matthew McConaughey e Jonah Hill attore comico, già visto di recente in Django Unchained. Tra le curiosità: la pellicola è costata cento milioni di dollari ed è filmata totalmente in digitale (una prima assoluta per il regista). La maggior parte delle scene sono state è stata girata negli Stati Uniti d’America, tra gli stati di New York e del New Jersey con una tappa anche in Italia, tra Portofino nelle Cinque Terre e Chiavari.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.