I redditi medi da lavoro dipendente superano quelli degli imprenditori

di | 14 novembre 2013 | economia | 0 commenti

tasseI soggetti con reddito da lavoro dipendente prevalente dichiarano un reddito medio di 20.680 euro mentre coloro che hanno un reddito di impresa prevalente dichiarano mediamente 20.469 euro. Possibile? Il dato – che dovrebbe indurre a riflettere la nostra classe politica, specie quando si tratta di introdurre nuovi e più gravosi balzelli – risulta dai dati del Dipartimento delle Finanze del ministero dell’Economia.

Secondo la statistica effettuata sulle dichiarazioni presentate nel 2012 – per la prima volta sulla base del reddito prevalente dei contribuenti – circa l’83% dei soggetti detiene prevalentemente reddito da lavoro dipendente o pensione.

In particolare, il 49% dei contribuenti (20,1 milioni di italiani) è un lavoratore dipendente e il 34% (14 milioni), ossia più di un contribuente su tre, ottiene il suo reddito prevalente da pensione.

Solo il 5% (2,1 milioni) dichiara in prevalenza un reddito derivante dall’esercizio di attività d’impresa o di lavoro autonomo abituale.  Non trascurabile è la percentuale di coloro che dichiarano prevalentemente reddito da fabbricati (5%, pari a oltre 2 milioni) e reddito da partecipazione (più del 3%, pari a 1,4 milioni); in quest’ultimo caso si tratta prevalentemente di soci di società di persone.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.