Giudici di pace, “sciopero” dal 25 novembre al 6 dicembre

di | 15 novembre 2013 | giustizia | 0 commenti

giudice_pace Astensione dalle udienze dei giudici di pace dal 25 novembre al 6 dicembre. Questa la forma di protesta scelta dalle organizzazioni di categoria dei magistrati onorari che si occupano delle cause civili e penali che non ricadono nella competenza dei Tribunali. Anche l’Unità democratica giudici di pace (Udgdp) ha annunciato che aderirà allo sciopero, sostenendo una battaglia che va avanti da tempo.

La mancata attuazione da parte del Ministero della Giustizia delle promesse del Ministro della Giustizia Cancellieri, nell’incontro del 17 luglio – si sottolinea in una nota – ha fatto sì ”che la categoria non abbia ancora potuto ottenere i contenuti minimi delle proprie rivendicazioni, rappresentati unitariamente dalle associazioni dei giudici di pace, e consistenti in una considerazione dignitosa della stessa categoria non basata su singole proroghe annuali e per il riconoscimento della giustizia di pace”. Una realtà che “attende da anni una riforma non più rinviabile, come una insostituibile magistratura di prossimità al cittadino meriterebbe”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.