Germania, via libera all’accordo per la Grande Coalizione

La Germania non tornerà alle urne: la Grande Coalizione si farà. I negoziatori dell’Unione (Cdu-Csu) e ora anche quelli del Spd hanno dato parere positivo all’intesa raggiunta dai dirigenti dei tre partiti e rispettivi capi-gruppo dopo quasi 24 ore di consultazioni. Si attende una conferenza stampa dei tre leader protagonisti. Lo scrive l’agenzia di stampa tedesca Dpa.

La dirigenza dei partiti dell’Unione (Cdu-Csu) e Spd hanno trovato un accordo sull’assicurazione sanitaria. D’ora in poi si tornerà al sistema per cui i contributi assicurativi riguardo al trattamento sanitario saranno condivisi in ugual misura tra datore di lavoro e lavoratore. Lo riferisce la Dpa citando fonti interne ai negoziatori. Era questo uno dei punti in questione in discussione nelle ultime ore di trattative. 

I dirigenti dei partiti dell’Unione (Cdu-Csu) e Spd si sono accordati per superare gli scogli che da settimane incagliavano le trattative per una nuova riedizione della Grosse-Koalition: tasse e migranti. È stato raggiunto l’accordo di non aumentare l’aliquota massima di imposta, come invece chiedeva l’Spd, e di permettere il ricongiungimento familiare dei migranti al ritmo di 1.000 persone al mese. 

Lascia un commento