Smettere di fumare migliora l’umore

di | 18 febbraio 2014 | attualità | 0 commenti

no-smokingSmettere di fumare fa bene all’umore, oltre che alla salute fisica e al portafogli, che di questi tempi non è cosa da poco. A renderlo noto sarebbero stati i membri della Washington University School of Medicine, che attraverso una ricerca condotta su un campione di 4.800 fumatori, sarebbero giunti alla conclusione che, chi diceva addio alle sigarette, avrebbe avvertito una minore sensazione di ansia e depressione. Ma passiamo allo studio vero e proprio, che è stato recentemente pubblicato sulle pagine della rivista “Journal of Psychological Medicine”.
Stando a quanto emerso dalla ricerca, sembra che circa il 40% dei forti fumatori soffrirebbe o avrebbe sofferto in passato di ansia o di altri disturbi dell’umore. Inoltre, il 50% dei fumatori avrebbe ammesso di avere anche problemi con l’alcool, ed il 24% con la droga.
Ebbene, durante lo studio sarebbe emerso che mentre il 29% di chi aveva smesso di fumare, non avrebbe più avuto problemi di umore, il 49% di chi ha continuato a fumare avrebbe riscontrato ancora tali disturbi. Inoltre, smettendo di fumare, la percentuale di persone che avevano problemi con l’alcool sarebbe scesa considerevolmente, e lo stesso vale per chi aveva problemi con la droga.
Insomma, dalla ricerca sarebbe emerso chiaramente che smettere di fumare è indubbiamente collegato a una migliore salute mentale. “I clinici – spiega infatti la dottoressa Patricia Cavazos-Rehg – tendono a soprassedere sulle abitudini al fumo dei pazienti, e a trattare come casi a sé patologie come depressione, dipendenza da alcolici o problemi con la droga, permettendo ai pazienti di ‘auto-medicarsi’ con le sigarette se necessario”.
Alla luce dei fatti però, appare chiaro che “quando un paziente è pronto per affrontare il suo problema psichiatrico, – conclude l’autrice dello studio – quello è il momento giusto perché il medico lo indirizzi anche a smettere con il fumo”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.