Fincantieri, la proposta di Parigi per una società di dimensione europea

di | 1 agosto 2017 | economia | 0 commenti

“Di fronte alle difficoltà di questi giorni, Francia e Italia possono trovare una via di uscita alta, costruendo una grande impresa industriale europea in ambito navale, con un aspetto civile e uno militare”. Un accordo che veda i due Paesi condividere i cantieri di Saint-Nazaire, 50 per cento ciascuno, affidandone la guida in modo chiaro a Fincantieri. Lo afferma al ‘Corriere della Sera’ il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, che oggi sarà a Roma, dove incontrerà il collega Pier Carlo Padoan e il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. Il contrasto su STX France ha fatto segnare uno dei punti più bassi nelle relazioni tra Francia e Italia negli ultimi anni. Le Maire assicura che non c’è alcun atteggiamento anti-italiano, anzi: “La nostra scelta è Fincantieri”.

“Assieme a Florence Parly, ministra delle Forze armate – continua La Maire – abbiamo lavorato a una proposta che permetta di uscire al meglio dalla situazione attuale: costruire una grande alleanza industriale europea franco-italiana in campo navale. Questo progetto avrebbe un aspetto civile, con i cantieri dell’Atlantico, e un aspetto militare guidato dalla ministra, sulle navi di superficie”. “La soluzione del 50-50 permette una partnership equilibrata, nella quale Francia e Italia lavorano mano nella mano, da eguale a eguale” evidenzia.

“In compenso, perché una impresa industriale lavori bene, ha bisogno di un operatore. E questo operatore è Fincantieri” aggiunge ancora La Maire che chiede garanzie “sull’occupazione”, sul fatto che “Fincantieri non sposterà le sue attività su altri siti produttivi” e “sulle tecnologie di punta”, garanzie “sul rischio di trasferimento di queste tecnologie verso la Cina (dove Fincantieri ha importanti interessi, ndr), che segnerebbe la fine dei cantieri di Saint-Nazaire”. “Vogliamo semplicemente maggiori garanzie su questi due punti” scandisce.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.