Finanza e etica, benemerenza a Benedetto XVI e al Pontificio Consiglio Giustizia e Pace

di | 28 novembre 2013 | economia | 0 commenti

monsignor TosoDal 2 al 4 Dicembre nella Sala Convegni del Pontificio Consiglio Giustizia e Pace in Piazza San Calisto l’Associazione “Stakeholders – Aziende di credito Onlus” organizza un seminario di studi sull’economia nell’ambito del quale sarà attribuita la benemerenza nazionale “Etica & Crs Ediva 2013″ al Pontefice emerito Joseph Ratzinger – Benedetto XVI “per aver curato con il Suo Pontificato i valori di un economia e di una finanza a servizio dell’uomo e per l’uomo riconducendo l’uso del denaro a semplice mezzo di servizio di autentica promozione umana, tramite anche la lettera Enciclica “Caritas in Veritate”. Analogo riconoscimento sarà attribuito al Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace per l’opera di diffusione dell’etica nell’economia e nella finanza”.

I lavori cominceranno il 2 dicembre prossimo alle ore 9 con una introduzione del cardinale Peter Kodwo Appiah Turkson, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace. Molti gli argomenti e i temi trattati durante il seminario di Studi. Padre Enzo Fortunato, Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e del mensile “San Francesco Patrono d’Italia”, affronterà il tema “Il pensiero francescano, padri fondatori dei Monti di Pietà e delle prime forme di attività creditizie e finanziarie”. A seguire monsignor Giuseppe A. Scotti, Presidente della Fondazione Vaticana Joseph Ratzinger- Benedetto XVI, intratterrà l’uditorio su “Il pensiero etico economico di Benedetto XVI e l’economia del dono e della gratuità”. Alle 15 sarà il turno di monsignor Mario Toso (nella foto), Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, il quale delineerà i punti salienti del documento del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace del 24 Ottobre 2011 sulla riforma del credito e della finanza “per rimettere al centro l’economia reale a servizio dell’uomo nelle attività economiche e finanziarie”. Sempre lunedì alle ore 18 si terrà l’evento più importante della giornata con la consegna della benemerenza al Pontefice Emerito.

Gli approfondimenti tematici riprenderanno il giorno seguente alle ore 9 con monsignor Vincenzo Paglia, Presidente del Pontificio Consiglio della Famiglia, che tratterà di “Famiglia e Natalità motori primari dello sviluppo economico di un Paese: il ruolo economico delle imprese familiari e la fondamentale necessità di un rilancio demografico dell’Occidente”. Il seminario proseguirà alle ore 11 con il cardinale Francesco Coccopalmerio, presidente del Pontificio per i Testi Legislativi e con Alfonso Cauteruccio, officiale del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, che intratterranno i presenti su “Le nuove economie dei Paesi in via di sviluppo, le grandi risorse del pianeta ( acqua , cibo ed ambiente) ed i movimenti migratori nell’era della globalizzazione – Quali sfide per il nuovo millennio?”. Alle ore 15.30 Mauro Garofalo, Responsabile delle Relazioni Internazionali della Comunità di Sant’Egidio, terrà una relazione su “Il bacino del Meditterraneo, tra i grandi rivolgimenti nei Paesi arabi e la crisi dei Paesi del sud dell’Europa: prospettive e e speranze per una nuova economia in risposta alla grande questione sociale, per una solida pace tra i popoli”. Il 4 Dicembre, poi, i partecipanti al seminario avranno modo di presenziare alla Udienza Generale del Santo Padre accompagnati da un rappresentante del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e dal monsignor Carlos Simon Vazques, Sotto Segretario del Pontificio Consiglio della famiglia.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.