Federcasa contro il governo: grave errore su case popolari, sono alloggi sociali

di | 4 dicembre 2013 | attualità | 0 commenti

caseFedercasa accusa il governo: “Il testo della legge di Stabilità in discussione alla Camera dei deputati presenta una grave discriminazione ai danni dell’Edilizia residenziale pubblica, che viene esclusa a tutti gli effetti dalla categoria di ‘alloggio sociale’. Una scelta incomprensibile, alla quale è necessario porre rimedio quanto prima, emendando l’articolo 505 del testo ora in V commissione. Le case popolari, abitate nel nostro Paese da oltre 700 mila famiglie, rientrano pienamente nel novero degli ‘alloggi sociali’. L’esclusione da tale categoria metterebbe a rischio i nostri Enti, che sarebbero sottoposti ad una tassazione esagerata, insostenibile ed iniqua”. Il presidente di Federcasa, Emidio Ettore Isacchini inoltre chiede al Parlamento “di estendere le detrazioni fiscali per interventi di riqualificazione energetica anche agli alloggi di edilizia residenziale pubblica, consentendo in tal modo agli Iacp e agli ex Iacp di riqualificare il proprio vasto patrimonio. Una scelta lungimirante, che permetterebbe di migliorare enormemente l’efficienza energetica delle abitazioni e di diminuire le bollette di migliaia di famiglie”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.