Euroma2 apre le porte al ciclismo francese e italiano con ben due mostre

di | 11 ottobre 2013 | sport | Commenti disabilitati su Euroma2 apre le porte al ciclismo francese e italiano con ben due mostre

Salon_du_cycle_lowDal 12 al 20 ottobre Euroma2 apre le porte al ciclismo francese e italiano con ben due mostre, che ospiterà in contemporanea nei suoi spazi:”L’Eroica, la sua storia” e “Paris en Vélo”. Entrambe le esposizioni ci parlano di ciclismo eroico, delle grandi corse del passato, quando gareggiare in bicicletta rappresentava davvero un’impresa leggendaria.
La rassegna ha un testimonial d’eccezione, il noto giornalista televisivo Piero Angela, che domenica 13 ottobre alle ore 18 sarà presente al Centro Commerciale Euroma2 in occasione della consegna delle Targhe d’Argento “Athena Parthenos” per la Cultura. Fra i premiati il celebre attore Philippe Leroy, Alberto Testa, coreografo del Gattopardo, Gianluca Santilli, Presidente del Gran Fondo di Roma e Giancarlo Brocci, fondatore dell’Eroica.
La prima mostra è dedicata all’Eroica, storica corsa cicloturistica che ha luogo la prima domenica di ottobre in Toscana, un esempio di valorizzazione del patrimonio ambientale, di stile di vita sostenibile, di ciclismo pulito che guardando al passato indica il futuro.
L’Eroica è nata per amore verso quel ciclismo che fece scrivere un bel po’ di storia e tanta letteratura italiana, con l’intento di ricercare le radici autentiche di uno sport bellissimo, con una grande anima popolare, nonché per riscoprire la bellezza della fatica ed il gusto dell’impresa.
L’attenzione della mostra si rivolge proprio ai tempi dei miti, degli “eroi” spinti da un’autentica passione, da quella fiamma interna che, senza bisogno di alcun aiuto esterno faceva andare le gambe degli atleti su in alto per i monti. Garin, Pellissier, Geminiani, Bobet, Anquetil, ma anche Bottecchia, Binda, Guerra, Coppi, Bartali, Nencini, Gimondi, Adorni… atleti puri, capaci di concorrere con le aquile reali. La mostra “Paris en vélo” è dedicata a Vittorio De Sica, regista del capolavoro Ladri di Biciclette, di cui appare in mostra il manifesto. Si propone di tracciare un ritratto il più possibile completo della storia della bicicletta a Parigi dai suoi albori ad oggi, mostrandone la bellezza e le curiosità attraverso l’opera di pittori e illustratori dai nomi celebri.
Un’esposizione irresistibile, in cui la bicicletta si propone in tante vicende e sotto varie sfaccettature: dal traffico parigino alla vignetta, dalla fotografia all’illustrazione, dalla pubblicità all’infanzia e alla bellezza femminile.
La bicicletta è un’astuta paraninfa, che riesce persino a corrompere degli innamorati. Una ricca collezione di immagini rare e preziose.
Le due mostre vengono proposte in concomitanza di due manifestazioni di prestigio: L’Eroica, appunto, che ad Euroma proporrà una scelta di biciclette d’epoca e di fotografie riguardanti la sua storia e il Gran Fondo Campagnolo di Roma che proprio domenica 13 ottobre sarà in giro ciclistico nella Capitale e dintorni. Tutti i ciclisti, in bicicletta o in tenuta da gara, sono attesi ad Euroma2 per questa grande festa dello sport su due ruote. Per loro e per i possessori del dépliant della mostra, è riservato un gradito omaggio, ovvero il dono del catalogo delle esposizioni.

Comments are closed.