Ettore De Lorenzo e l’eredità di Falcone e Borsellino

di | 16 febbraio 2014 | cultura | 0 commenti

libroIl 20 febbraio prossimo, alle ore 18.30, presso il Bar Libreria “Rodaviva”, sito in via Montefusco 1 a Cava de’ Tirreni, verrà presentato “Quando avevo vent’anni”, lavoro editoriale del giornalista Rai Ettore De Lorenzo, con la prefazione di Salvatore Borsellino.

Ispirato all’anniversario delle stragi di Capaci e via d’Amelio, in cui furono uccisi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, il libro narra il periodo storico del 1992 provando ad affrontare con veemenza il tema dell’eredità lasciata dai due giudici alle generazioni future.

Luigi de Magistris, Raffaele Cantone, Attilio Bolzoni, Franco Battiato, Frankie Hi NRG sono solo alcuni dei personaggi illustri intervistati dal giornalista Rai all’interno delle pagine, senza dubbio utili ai più giovani ed a coloro che non hanno vissuto quei momenti per comprendere meglio una fase storica del Paese con forti riflessi nell’attualità.

Con Ettore De Lorenzo giovedì 20, al “Rodaviva” di Cava de’ Tirreni, interverrà Davide Munno che con la chitarra accompagnerà la lettura di alcuni brani.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.