Emergenza carceri, Pannella: “l’unica soluzione è l’amnistia”

di | 16 agosto 2013 | politica | Commenti disabilitati su Emergenza carceri, Pannella: “l’unica soluzione è l’amnistia”

MARCO-PANNELLAI radicali invocano l’amnistia per uscire dall’emergenza carceri. Marco Pannella al termine di una delle visite ispettive che, con gli altri dirigenti radicali, sta facendo nelle carceri italiane ha sottolineato che “l’amnistia è l’unico modo che abbiamo per uscire dalla condizione di delinquenti professionali in cui si trova lo Stato italiano”. “Visitando le carceri – continua – si rimane colpiti dal fatto che, nelle condizioni in cui si è rinchiusi, in cui vengono negati i diritti umani fondamentali, il dato della nonviolenza, di dialogo, di ricerca, prevale sulla rabbia. Ci sono ovviamente molte situazioni di esasperazione personale, c’è l’ansia, ma per il resto la rabbia, la rivolta, non ci sono. È un altro miracolo cui si assiste visitando le carceri italiane”. “Conoscendo le carceri si potrebbe avere una immagine e un giudizio positivo di questo popolo, di questo Paese. Ma questo rende più grave ancora il fatto che questo Stato, sotto tutti i punti di vista, è in condizione di infame e infamante di flagranza dei peggiori reati”, ha concluso il leader radicale, riferendosi alle condanne nei confronti dell’Italia da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo. Il sindacato autonomo Sappe è di diverso avviso: “Premesso che amnistia ed indulto sono ovviamente provvedimenti che appartengono al Parlamento nella sua coralità, quel che è certo è che l’emergenza carceri è sotto gli occhi di tutti e servono necessariamente adeguate strategie di intervento. Non crediamo però che l’amnistia, da sola, possa essere il provvedimento in grado di porre soluzione alle criticità del settore”.

Comments are closed.