Ecco il Manuale laico per lavorare nella Vigna del Signore

di | 1 febbraio 2014 | cultura | 0 commenti

libroLaura CesaranoL’amore disinteressato verso tutti gli uomini è l’unico investimento redditizio per aprire l’umanità al dialogo, alla comprensione reciproca, all’accoglienza.

Su questo assunto Laura Cesarano Jouakim, giornalista professionista di Castellammare di Stabia (Napoli) ed esperta di comunicazione interculturale, ha costruito “Dalla parola ai fatti. Manuale laico per lavorare nella vigna del Signore”.

Un volume, edito da Tracce, che vale la pena di assaporare lentamente, pagina per pagina, perché unisce alla semplicità del linguaggio la profondità della riflessione ed aiuta a comprendere la natura umana, la spiritualità e la realtà che ci circonda.

L’autrice, redattrice di punta de “Il Mattino”, pur essendo costretta, per lavoro, a raccontare vicende spesso esecrabili,  riesce ad affrancarsi dalle brutture della quotidianità per offrire al lettore tutta la bellezza e la forza della Parola di Dio. Che è per tutti, anche per chi ritiene di essere lontano dalla fede solo perché la associa a precetti ed obblighi.

Benedetto XVI prima e Papa Francesco poi ci hanno, invece, insegnato che la fede è qualcosa di ben diverso dal freddo assoggettamento ad un complesso di regole. Per comprenderlo, però, bisogna tornare alla sorgente, alla Parola appunto ed alla testimonianza dei grandi Santi.

Di qui le citazioni e i numerosi riferimenti biblici presenti nel testo che vuole essere una piccola bussola quotidiana per quanti vogliono vivere in una società in cui tutta l’umanità si riconosca come un’unica grande famiglia, in cui le ragioni che uniscono hanno la prevalenza su quelle che dividono e il dialogo ed il reciproco ascolto aiutano a prevenire ogni tipo di conflitto.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.