Ecco cosa diventa la politica senza etica

di | 1 ottobre 2013 | tribuna aperta | Commenti disabilitati su Ecco cosa diventa la politica senza etica

di Franco Previte*

bene comuneC’è in ogni uomo un infinito bisogno di giustizia, etica, bene comune, perché troppo odio viene “seminato”, troppo violenza viene “praticata”, troppa ingiustizia viene “elargita”!

È capace l’uomo di ” morire” al proprio egoismo per rinascere alla vita, è capace l’uomo ad essere efficace nel diffondere questa cultura ed andare oltre i confini dei valori sociali, è capace l’uomo ad essere presente e rispondere alla solidarietà?

Siamo in una epoca dove trionfa il materialismo smodato, l’erotismo sfrenato, il relativismo qualunquistico, ecco che tutte queste “virtù” concorrono a formare un superficialismo assoluto, un substrato privo di un fondamento civico e morale, che, ormai, non stupisce più di tanto, ma amareggia constatare come una realtà sociale viene accettata o addirittura tollerata .

Nella vita politica se uno cerca di fare il proprio dovere, c’è l’altro che non sa neppure quanto possa essere importante una valida “opposizione” perché crede che sia suo compito dire sempre e soltanto no.

Nella vita sociale insiste una confusione morale che determina una esaltazione di cose marginali, in quanto anziché preoccuparsi di priorità che investono milioni di persone in difficoltà si volta lo sguardo da un’altra parte !

Il nostro Parlamento, con tutto rispetto che si deve alla Istituzione, è diventato o si può paragonare ad un cieco che non riesce a “guardare” al di là del proprio naso, che è bisognevole di un buon giro di timone, con l’urgenza di svecchiarlo e non solo diminuirne gli “eletti” ( per non dire, i “designati”), in un bipolarismo più efficace, fondamentale ed unisono, che è l’unica soluzione in questa frenetica torre di Babele ! Bisogna provare !

Almeno salviamo la crisi politica : occorre una nuova legge elettorale dove sono solo presenti due Parti Politiche. Basta con corrotti e corruzioni .

La “politica”, di qualunque colore essa sia, ci fa vivere e respirare un’aria greve e carica di veleni, irradiando un “clima” di odio, violenza, ingiustizia che possono portare, certamente, alla devastazione incivile.

Di fronte all’egoismo tutti, nessuno escluso, abbiamo la responsabilità di un severo esame di coscienza : in capite et in membrisEcco Signori della Politica ciò che conta: all’odio, alla violenza, alla ingiustizia contrapporre bene comune, solidarietà, pace!  E con le parole del Beato Giovanni Paolo II° “Andiamo avanti con speranza !”.

 

*presidente dell’associazione Cristiani per servire

Comments are closed.