Dieselgate, ogni anno 1.250 morti in Italia per eccesso di emissioni

di | 18 settembre 2017 | ambiente, attualità, salute | 0 commenti

Il surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all’anno. Lo affermano l’Istituto meteorologico norvegese e l’istituto internazionale Iiasa, in uno studio sullo scandalo Dieselgate pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro Paese è purtroppo il più colpito di tutta l’Europa.

Secondo quanto hanno rilevato gli esperti, sono 425mila le morti annue riconducibili all’inquinamento dell’aria nei 28 Paesi dell’Unione europea più Norvegia e Svizzera. Poco meno di 10mila decessi sono attribuibili alle emissioni di ossidi di azoto dei motori diesel e, di questi, 4.560 sono collegabili alle emissioni in eccesso rispetto ai limiti dichiarati dai produttori di veicoli.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.