Dal vescovo Staglianò una preghiera per la Pace e la legalità

di | 7 settembre 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Dal vescovo Staglianò una preghiera per la Pace e la legalità

Mons_StaglianoOggi, per volontà del Santo Padre, tutti gli uomini e le donne di buona volontà, possono unirsi in preghiera per la Pace nel mondo e, in particolare, per la fine della guerra civile in Siria.

È la giornata della riflessione e del silenzio. Ma l’aspirazione alla convivenza senza alcuna forma di violenza vale anche nella nostra realtà italiana.

Un vescovo siciliano, monsignor Antonio Staglianò, pastore della Chiesa di Noto, particolarmente impegnato nella lotta contro tutte le mafie attraverso la cultura della pace e della non violenza, ha composto una bellissima preghiera dedicata alla Madonna, “ Maria, stella del mattino”, che contiene una invocazione affinché cessino  gesti e azioni di violenza.

Un appello, quello della guida spirituale del Parlamento della legalità, nel quale si possono inglobare la minaccia di guerra nucleare e i fatti di sangue ascrivibili alle organizzazioni criminali che operano lungo tutto la nostra penisola.

“Sotto il tuo manto materno, verso il cielo – si legge nel testo – a Te volgiamo lo sguardo, per invocare speranza e certezza in cammino sulle vie del Risorto. Noi tuoi figli del Centro Studi Parlamento della Legalità, speranzosi ti invocano:«Stella del Mattino» astro luminoso e bello che nel buio della notte ci parla della speranza in un Giorno nuovo. Sei nostra Madre! E il nostro cuore di figli ci grida la certezza di saperti vicina nel canto della vita. Sulle note del tuo Magnificat dicci ancora che «grandi cose ha fatto l’Onnipotente» dicci che vale ancora la pena mettersi in gioco, dicci che nulla è finito. Allontana da noi la paura di non farcela, e nel silenzio dell’anima, facci sentire sempre la tua voce maestra che, facendo eco alle parole di Gesù, ci invita: «Fate quello che Egli vi dirà!» Caduti per strada, lungo le vie del mondo, vieni a sollevarci dal fango delle nostre debolezze e, come fanno tutte le mamme, pulisci il nostro volto segnato troppe volte dalla melma del compromesso. Custodiscici fra le tue braccia nell’ora della prova affinché vicini a te, sotto la croce del tuo e nostro Gesù, possiamo restare in piedi, anche di fronte al male e all’illegalità della mafia, senza sporcare la nostra dignità di figli.«Stella del Mattino»indicaci l’alba della Pasqua, rincorrici nelle nostre giornate buie, accostati a noi con dolcezza di madre, e con voce ferma guidaci ad una cultura di vera legalità. Amen”.

Comments are closed.