Crisi, a Vasto nasce un Emporio della solidarietà

di | 11 novembre 2013 | solidarietà | 0 commenti

supermercatoLa crisi c’è e si vede tutta. Ma per fortuna la solidarietà non va mai in vacanza. Anzi ci sono tanti uomini e donne di buona volontà pronti a tendere una mano al prossimo. In questo contesto rientra una iniziativa che sta per prendere il via a Vasto: si tratta di un Emporio della solidarietà, dedicato al prossimo Santo, Giovanni Paolo II. Don Gianni Sciorra, parroco della chiesa di San Paolo Apostolo, che esattamente un anno fa ospitò la reliquia del beato Karol Wojtyla, spiega il senso dell’attività: “Emporio della Solidarietà rappresenterà uno strumento importante per sostenere tutte le persone della città e del territorio che vivono in situazioni di difficoltà”.

L’niziativa che si concretizza grazie all’impegno dei suoi parrochiani, al contributo della Caritas e dell’amministrazione comunale. Il via libera è stato dal responsabile diocesano di Chieti-Vasto della Caritas, don Gianfranco Travaglini. Sono stati utilizzati fondi della Caritas nazionale, utilizzando l’8 per mille, oltre a quelli della Caritas Diocesana e della Parrocchia San Paolo. L’Emporio sarà aperto in alcuni locali della parrocchia. Qui potranno accedere le famiglie in difficoltà in maniera gratuita con l’utilizzo di una apposita tessera per “acquistare” alimentari, prodotti per la pulizia della casa e per i bambini.

La ripartizione delle tessere sarà fatta in base alle parrocchie, al numero di abitanti e alle singole criticità. I parametri di riferimento saranno la dichiarazione dei redditi e l’Isee. Ma ci sarà un’attenzione particolare per quelli che un tempo venivano definiti “poveri vergognosi”, famiglie della piccola borghesia che preferiscono non far conoscere il proprio stato di indigenza alla collettività. Ma che, ovviamente, hanno molto bisogno di aiuto.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.