Consegne a emissioni zero per la spesa, si chiude e-commerce Zev

di | 17 dicembre 2013 | ambiente | 0 commenti

ecommerceSi è conclusa la fase sperimentale del progetto e-commerce Zev, progetto pilota che ha dato la possibilità ai dipendenti di alcune aziende, con sede nel quartiere Eur di Roma, di poter accedere a una piattaforma di e-commerce per gli acquisti della spesa alimentare quotidiana consegnata in ufficio con mezzi elettrici. Coordinata dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità di Roma Capitale insieme a Ruote per Aria, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche della Mobilità, il Dipartimento della Mobilità di Roma Capitale, il Municipio IX ed Eur Spa, l’iniziativa è riuscita a creare i presupposti per una mobilità integrata, intelligente e a basso impatto ambientale. In virtù del buon successo ottenuto, il servizio potrà passare ad una fase operativa calibrata sulle esigenze della clientela e compatibile con i costi di gestione del servizio.

La sperimentazione è partita in corrispondenza della Settimana Europea della Mobilità (16-23 settembre) e in tre mesi di attività sul territorio, ha coinvolto un bacino di quasi 7.000 dipendenti (BNL, Telecom Italia, Groupama, Agenzia Mobilità). Di questi circa il 10% si è registrato al servizio di e-commerce sulla piattaforma di Ipercoop; il 16% dei registrati ha fatto almeno una spesa nell’arco dei 12 giorni dedicati per ogni azienda (21 è stato il numero massimo di spese in un giorno); 60 euro l’importo della spesa media tra i dipendenti; 4.000 i chilometri percorsi dalla Renault Kangoo Z.E. messa a disposizione per le consegne effettuate dal Consorzio Consetra; 70 euro il costo di energia Enel utilizzata per ricaricare il mezzo durante il periodo.

A confortare, soprattutto, è stata la crescita costante registrata durante i tre mesi di sperimentazione sui numeri del servizio, grazie all’esperienza e il passa parola dei dipendenti. Oltre a fornire buoni risultati in termini di logistica e servizio reso, freschezza e temperatura garantita grazie a contenitori isotermici forniti da Olivo Cold Logistics, la sperimentazione ha dato prova dell’efficacia del mezzo elettrico, che ha sempre svolto il servizio di consegna senza alcun problema di autonomia. Il progetto pilota ha consentito di mettere a punto un modello operativo sostenibile anche in termini economici. A partire da Gennaio 2014 il programma di acquisto nel sito www.laspesachenonpesa.it riprenderà seguendo una nuova modalità, che prevede un modesto contributo per coprire i costi di consegna. “Una piccola esperienza di servizi e mobilità alternativa, una grande opportunità per cambiare le abitudini e dare prova della efficacia delle tecnologie nel mercato green – spiega Enrico Pascarella, responsabile di Ruote per Aria – Tutto ciò deve far sì che si realizzino opportunità concrete per i partner coinvolti a favore di una qualità di vita migliore”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.