Condannata a 9 anni di galera la prima Foreign Figther italiana

Il fenomeno dei Foreign Fighter, ossia coloro che seppure provenienti da Paesi stranieri, di solito occidentali, si recano in Medio Oriente a combattere tra le file dell’Isis, è ben noto e interessa sopratutto i Paesi che negli ultimi decenni hanno ospitato o naturalizzato cittadini (o nazionali convertiti) di religione islamica. In Italia il fenomeno è meno esteso che in altri Paesi eppure anche da noi è stata comminata la prima condanna, a subirla è stata Maria Giulia ‘Fatima’ Sergio destinataria della sentenza a 9 anni di reclusione dalla corte d’Assise d’appello di Milano che ha confermato la pena inflitta in primo grado.
Confermate anche per gli altri imputati le pene inflitte in primo grado, tra cui 10 anni al marito di Fatima, l’albanese Aldo Kobuzi.

 

Lascia un commento