Con iObstetrics la gravidanza diventa 2.0

di | 22 novembre 2013 | sanità | 0 commenti

AppLa gestione della gravidanza entra nella dimensione 2.0. Nasce infatti iObstetrics, la prima app per Apple (iPhone, iPad, iPod) che sfrutta appieno le potenzialità offerte dal nuovo sistema operativo iOs7. Inoltre, una nuova versione di iObstetrics ha debuttato appena due giorni fa pure per piattaforma Android.
L’applicazione è rivolta ai ginecologi e consente loro di seguire, aggiornare e sincronizzare anche tramite smartphone l’andamento delle loro pazienti fino al lieto evento del parto. La grafica, essenziale ed elegante, è dominata dal colore rosso e tra le funzionalità più importanti è presente il regolo ostetrico, l’epoca di amenorrea, la ridatazione della gravidanza grazie al CRL stimato con la previsione della data del parto, e il calcolo della differenza ecografica. Non mancano poi le curve di doppler e una cartella ostetrica con tutte le informazioni che riguardano la gestante.

La app iObstetrics è stata creata dalla società palermitana Obscience Srl, già ideatrice di altre applicazioni di successo nel settore come iMamma e Baby Voice. Ma si avvale soprattutto della preziosa partnership della SIEOG, la Società Italiana di Ecografia Ostetrica e Ginecologica, subito visibile con il proprio logo nella schermata di caricamento della app. La sigla degli ostetrici e ginecologi ha inoltre un’area dedicata in iObstetrics e le sezioni ‘News’ e ‘Corsi e Congressi’ offrono un aggiornamento continuo degli eventi della società scientifica.
La app iObstetrics viene presentata ufficialmente proprio oggi, all’ospedale Buzzi di Milano, durante il Corso di formazione SIEOG su “La gravidanza gemellare”, organizzato in memoria di Umberto Nicolini. “La SIEOG lavora sempre nell’ottica di aiutare i propri associati e questa nuova app rientra in pieno nel perimetro della nostra attività, fornendo a tutti i ginecologi un mezzo semplice e immediato di informazione, ma anche di continuo aggiornamento. Senza tralasciare, poi, che iObstetrics rappresenta uno strumento di condivisione di tutti gli sviluppi del nostro operato” – dichiara il presidente di SIEOG, Giuseppe Calì. Soddisfatto dell’iniziativa pure il segretario della società scientifica, Francesco Labate: “Il debutto di iObstetrics anche su piattaforma Android darà, inoltre, a sempre più colleghi la possibilità di utilizzare questa applicazione”. Mentre i creatori di Obscience chiosano: “Si tratta della prima app al mondo per ginecologi con tutte le innovazioni che iOs7 consente di sviluppare. Lavoreremo per renderla sempre più in linea con le esigenze dei professionisti. Intanto, però, registriamo con soddisfazione gli 8mila utenti raggiunti dalla prima versione e i successi che iObstetrics sta ottenendo anche in Europa, visto che in molti Paesi è ai vertici delle classifiche dei download”.

Lascia un commento

Devi essere loggato per scrivere un commento.