Chiesa e legalità a Palermo a vent’anni dal martirio del Beato don Pino Puglisi

di | 13 settembre 2013 | attualità | Commenti disabilitati su Chiesa e legalità a Palermo a vent’anni dal martirio del Beato don Pino Puglisi

Don-Pino-PuglisiIl 15 settembre 1993, giorno del suo 56° compleanno, veniva assassinato “in odio alla Fede”, don Pino Puglisi, parroco di Brancaccio. In occasione del XX anniversario del martirio del Beato è stato coniato lo slogan “In realtà, però, è lui che ha vinto, con Cristo Risorto” sulle parole pronunciate dal Papa Francesco in occasione della Beatificazione del sacerdote palermitano. Domenica prossima, informa una nota dell’Ufficio Comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi di Palermo, la Comunità di Brancaccio porterà un fiore presso la tomba del Beato nella Chiesa Cattedrale e alle 18, il cardinale Paolo Romeo presiederà una solenne Celebrazione Eucaristica nel piazzale Anita Garibaldi, a Brancaccio. Il giorno dell’anniversario, sarà preceduto, sabato 14 settembre alle ore 21.30 da una Veglia di preghiera a cura di don Luigi Verdi della Comunità della Fraternità di Romena – Pratovecchio che si terrà sempre al piazzale Anita Garibaldi, 5 a Brancaccio.

Fu il cardinale Salvatore De Giorgi, all’epoca arcivescovo di Palermo, ad aprire ufficialmente la causa di beatificazione del fondatore del centro Padre Nostro per la promozione umana e la evangelizzazione, proclamandolo Servo di Dio nel 1999. Il 28 giugno 2012 Papa Benedetto XVI, durante un’udienza con il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha concesso la promulgazione del decreto di beatificazione per il martirio in odium fidei. Il 15 settembre dello stesso anno, il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo di Palermo, ha reso nota la data della cerimonia di beatificazione di don Pino Puglisi. Il tutto in occasione del XIX anniversario del martirio. Nella medesima circostanza è stata conferita l’ordinazione sacerdotale a quattro nuovi presbiteri della diocesi, ai quali l’arcivescovo ha rivolto l’invito a guardare a padre Puglisi come modello di vita sacerdotale, sottolineando che ricevevano il sacramento dell’ordine sacro proprio nell’anniversario del suo martirio.

 

 

 

Comments are closed.